Io adoro la mia famiglia super numerosa! Avere tanti fratelli è bellissimo: quando siamo insieme mi diverto un mondo e so di poter sempre contare sul loro aiuto… Qualche volta, però, mi fanno proprio innervosire!

 

Oggi, per esempio, Vince ha davvero esagerato! Avevo passato la mia mattinata libera a preparare una golosissima cheesecake al cioccolato per il compleanno dei nostri fratellini Gus e Peggy ed ero molto soddisfatta del risultato, ma quando sono tornata in cucina per controllare che fosse tutto a posto… ho trovato Vince che ne stava mangiando una fetta!!!

 

Il mio fratellone ha subito cercato di scusarsi, ma io ormai ero già corsa a chiudermi in camera mia. Quando sento delusa o troppo irritata ho bisogno di stare da sola, e magari di mettermi ad aggiustare qualcosa!

 

Dopo qualche minuto, però, Vince è venuto a bussare alla mia porta… portandomi proprio una fetta di cheesecake! Mi ha detto che non sapeva che quella che stava mangiando era la torta di compleanno per Gus e Peggy e si è offerto di aiutarmi a prepararne un’altra! Come potevo rimanere imbronciata di fronte a un tentativo di scuse così simpatico e sincero? 

 

Prima di metterci al lavoro, però, io e Vince abbiamo deciso di stabilire insieme alcune regole per cercare di mantenere la pace e il buonumore! Volete scoprire anche voi come sopravvivere a una famiglia numerosa o a un fratello o una sorella un po’ distratti o invadenti? Seguite i nostri consigli! 

 

  1. Cercate di essere pazienti: capita a tutti di essere un po’ sbadati o di commettere qualche errore! Se vostro fratello o vostra sorella hanno un’abitudine che proprio non sopportate… pensate a quante volte loro hanno sopportato qualcosa che fate voi.
  2. Usate una lavagna per stabilire quali siano i compiti di ciascuno (a chi tocca lavare i piatti, oggi?) e per lasciarvi messaggi importanti, come per esempio… “Non mangiare la torta nel frigo!”
  3. A nessuno piace essere disturbato mentre sta facendo qualcosa di importante: bussate sempre prima di entrare in una stanza e date il buon esempio ai vostri fratelli.
  4. Stabilite dei turni per usare il bagno e poi metteteci una sveglia per farli rispettare:in questo modo chi è sotto la doccia saprà quando è il momento di uscire.
  5. Risolvete i problemi con fantasia: ogni volta che voi o i vostri fratelli non rispettate le regole o finite per litigare mettete qualche monetina in un apposito barattolo. A lungo andare farete più attenzione ad andare d’accordo, oppure… avrete risparmiato abbastanza per comprarvi un bel gelato!

 

Quando abbiamo finito di scrivere le nostre regole le abbiamo appese al frigorifero con un magnete e poi… ci siamo messi all’opera! Cucinare insieme a Vince è stato divertentissimo e la nuova torta sembra ancora più appetitosa di quella che avevo preparato da sola: d’altronde, tutto è più buono se cucinato con amore… e io al mio fratellone voglio tantissimo bene! ☺

E a voi ragazze capita spesso di litigare con i vostri fratelli? Come fate a fare la pace?
Raccontatecelo qui sotto, se vi va!
Pam

 

8 commenti per “Come sopravvivere… ai fratelli!”

  1. chichi2008 scrive:

    Giá……..io sono figlia unica ma mia cugina ha 2 fratello e questo potrebbe esserle utile!

  2. melody scrive:

    Io ho una sorellina con cui vado d’accordo, anche se qualche volta litighiamo perciò queste regole mi saranno molto utili! Grazie Pam!

  3. pamelajunior scrive:

    Io purtroppo sono figlia unica….. Però ricorderò i consigli nel caso qualche mia amica ne avrà bisogno…..grazie Pam!☺

  4. teaorange scrive:

    io vorrei tanto avere una sorellina!!!

  5. matisse scrive:

    io ho una sorella più grande…..un’incubo! queste regole mi saranno molto utili!!

  6. chichi14 scrive:

    Io ho un fratello più grande (17 ANNI) e io ne ho solo 11, ma quando ci rendiamo conto di aver sbagliato ci diciamo scusa! E AMICI COME PRIMA!!!

  7. maggiefashon scrive:

    Grazie Pam , queste regole mi saranno utili

  8. polprtta scrive:

    io ho 2 fratelli e 1 sorellina.
    i 2 fratelli sono fastidiosissimi e la sorellina è una teppa.



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: