Secondo me questo periodo dell’anno è bellissimo! La neve, le luci, i morbidi maglioni colorati, i dolcetti di Pam… e le lunghe pause di relax!

Certo, perché in questo periodo ci sono parecchie cose da fare: i regalini da scegliere, gli esami da fare al college, i preparativi per le feste, le merende con le amiche per scambiarsi gli auguri

per questo è importante ritagliarsi qualche momento di pausa!

 

Ecco perché ho pensato di raccontarvi i miei esercizi di rilassamento, così possiamo farli insieme!

Basta seguire queste semplici istruzioni…

 

  1. Scegliete una posizione comoda… ma non troppo: il corpo deve essere ben in equilibrio e rilassato, meglio se appoggiato a un sostegno. Il peso deve distribuirsi uniformemente su tutte le parti del corpo che si reggono sul sostegno. Una posizione classica può essere quella del loto: gambe incrociate e piedi sopra le cosce. Oppure potete sedervi semplicemente su una sedia con i piedi appoggiati a terra, le spalle rilassate, la schiena dritta come la testa mantenendo il mento leggermente flesso in avanti, le mani posate sulle cosce con i palmi rivolti verso l’alto e gli occhi socchiusi. Questa postura permette di essere rilassati e vigili, senza il rischio di addormentarsi.

 

  1. Concentratevi sul respiro. La prima cosa da fare è focalizzare l’attenzione sul respiro. Respirare in modo consapevole calma la mente. È normale che durante la respirazione ci si possa distrarre e pensare ad altro: lasciate andare i pensieri e tornate a riportare l’attenzione sul respiro.
  2. Visualizzate. Per lasciarsi andare sempre più al relax, una volta che il respiro è calmo e controllato, potete chiedere alla mente di portarvi in un luogo sereno e sicuro, in mezzo alla natura per esempio, oppure in una stanza tranquilla che conoscete bene e che vi fa sentire a vostro agio: l’importante è che sia un luogo di pace.

 

  1. Usate l’immaginazione. La fantasia ci permette di immaginare oggetti e situazioni gradevoli e la calma raggiunta vi aiuterà a visualizzarli in tutti i dettagli. Per esempio, provate a immaginare di essere un fiore. Ripetete a voi stesse: “Sono un fiore… è mattina presto… il sole sta sorgendo… Aspetto in silenzio il sole, mentre le goccioline di rugiada bagnano i miei petali… il sole sorge e i miei petali si aprono lentamente… lentamente sboccio… mi apro al sole”.

 

  1. Riportate l’attenzione sul respiro. Respirate a fondo, percependo il vostro corpo che respira. Restate ancora un minuto con gli occhi chiusi. Quando vi sentite pronte, guardatevi intorno, rimettendo a fuoco il luogo in cui vi trovate.

 

Non vi sentite molto più in pace e rilassate?

A presto

Violet

 



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: