Consigli

martedì 21 settembre 2021
Ehi, sorelle! Ebbene sì, come avrete capito dal titolo del post, c’è una notiziona: è appena arrivato in libreria il secondo volume della collana I love you e questa volta parla della vostra Pam, cioè… di me! Sono stata nella mia adorata New York per seguire un seminario alla Danceford Academy, dove abbiamo realizzato un musical fantastico. Fantastico quasi quanto il ballerino che interpretava il protagonista: bellissimo, con due occhi azzurrissimi, bravissimo a ballare… peccato che fosse anche parecchio scontroso! All’inizio mi sono sentita parecchio scombussolata perché ero affascinata da lui, nonostante non mi considerasse nemmeno, anzi, sembrava trovarmi proprio antipatica! Uff… che difficile, sorelle! Vi è mai capitato di invaghirvi di qualcuno che non vi calcola nemmeno per sbaglio? Scommetto di sì. In una situazione simile secondo me ci sono due opzioni:   APPROCCIO SOFT: andateci piano per cercare di rompere il ghiaccio un po’ alla volta, evitate mosse esuberanti o insistenti che potrebbero renderlo ancora più scontroso o farlo scappare. Cercate di conoscerlo meglio facendogli qualche domanda o proponendogli di vedervi un pomeriggio dopo la scuola: potrebbe anche trattarsi di una persona solo molto timida che ha bisogno di sentirsi a suo agio prima di aprirsi!   APPROCCIO POWER: prendete di petto la situazione mettendo subito in chiaro come stanno le cose: andate da lui e fategli capire in modo inequivocabile che vi interessa e che volete approfondire la conoscenza. Se finora non vi ha notate per distrazione, in questo modo non potrà non accorgersi di voi. Se invece lo fa apposta a non calcolarvi, non potrà che rimanere colpito dal vostro coraggio e dalla vostra sincerità.   Infine, c’è anche l’OPZIONE BONUS: se nessuno degli approcci funziona state tranquille, esiste una via di fuga, ovvero… lasciar perdere! Evidentemente non ne vale la pena e non è giusto nei confronti di voi stesse intestardirvi su qualcuno che non ne vuole sapere di voi… Il mondo è pieno di persone interessanti e di sicuro là in mezzo c’è anche quella giusta per voi!   Se volete sapere cosa ho fatto io per risolvere la situazione io e come è andata a finire la mia avventura a New York correte in libreria, I love you Pamela vi aspetta!
 
giovedì 9 settembre 2021
Ragazze, il gran giorno si avvicina: ormai manca pochissimo all’inizio del nuovo anno scolastico. Siete pronte? Siete emozionate? Io ho già preparato tutto… Lo zaino è lo stesso che uso ormai da anni, praticamente è diventato un portafortuna, però ho comprato un nuovo diario per segnare i compiti e le scadenze e anche un nuovo set di penne colorate: mi piace avere tutto in ordine in vista del rientro al college!   Se vi serve una mano per i preparativi, ecco la mia lista delle cose fondamentali per il back to school:   1. Zaino capiente, non importa se nuovo o vecchio, l’importante è che sia comodo da trasportare; 2. Astuccio con: penna nera, blu e rossa, matita, temperino, gomma e righello ed evidenziatori; 3. Diario su cui segnare compiti e verifiche e… qualche dedica delle amiche; 4. Uno spuntino sano ma nutriente da gustare durante la ricreazione!   Quando avrete tutto pronto e avrete ormai accettato con rassegnazione l’idea di ricominciare a svegliarvi presto alla mattina (per me è l’unico aspetto drammatico del ritorno al college, sigh!) mancherà solo una cosa: l’orario delle lezioni. Cliccate QUI per scaricare quello delle Tea Sisters, da compilare con le materie del nuovo anno scolastico!   Buon inizio a tutte! Violet
 
martedì 7 settembre 2021
Amicheee, pronte per il primo giorno di scuola??? Io sono e-mo-zio-na-tis-si-ma! Ovviamente è da circa una settimana che penso a cosa indossare in questo giorno speciale, voi l’avete già deciso? Alla fine ho scelto un abito leggero color pesca, stretto in vita, con le maniche a tre quarti e lungo fino al ginocchio. Semplice semplice, ma super carino! Finché le giornate sono ancora calde voglio approfittarne, poi ci saranno tutto l’autunno e l’inverno per indossare i jeans…   Se siete in alto mare nella scelta dell’outfit ecco cinque consigli per un perfetto school look!   1. Scegliete capi semplici e comodi, ovvero i più adatti alla scuola, dove dobbiamo passare parecchio tempo (scommetto che nessuna di voi vorrebbe stare seduta al banco con addosso una camicetta di pizzo che prude dappertutto!) e dove può capitare di sporcarsi durante la ricreazione o nelle ore di educazione artistica…   2. Accessori sì, ma senza esagerare: per valorizzare un abito semplice potete usare collane o bracciali, cinture o foulard, purché non esageriate: da evitare assolutamente in classe sono gli occhiali da sole (chi la sente poi, la prof?) e i ciondoli rumorosi che potrebbero disturbare la lezione.   3. Parola d’ordine: colore! I vestiti variopinti mettono allegria e sono perfetti per affrontare le giornate scolastiche con la giusta carica di buon umore!   4. E ai piedi? Se avete optato per un look sportivo, un paio di scarpe da ginnastica saranno perfette. Se invece preferite un abbigliamento più elegante, potete indossare un paio di ballerine in autunno e primavera o un paio di stivaletti in inverno.   5. Avere un look unico è un gioco da ragazze: basta aggiungere qualche particolare originale, per esempio una spilletta sullo zaino, un fiore di stoffa tra i capelli o… un paio di calzini a pois!   In ogni caso, qualunque sia la vostra scelta, se vi sentirete a vostro agio con ciò che indossate sarete perfette! Cocò
 
martedì 24 agosto 2021
Care ragazze, per me “vacanza” significa soprattutto avere più tempo per leggere. Durante l’anno, con tutti gli impegni del college, mi capita di far fatica a trovare il tempo per dedicarmi ai libri che vorrei. Ho una lista di titoli che mi piacerebbe leggere e… sono davvero tantissimi! Meno male che durante l’estate riesco sempre a ritagliarmi dei momenti per immergermi nelle mie avventure preferite (tipo mentre Nicky organizza tornei a tutto spiano)! Quest’anno poi mi è venuta anche una nuova idea: perché non creare una biblioteca condivisa con gli amici? È un ottimo modo per avere a disposizione molti più libri: ognuno può contribuire con alcuni volumi, e quindi può poi scegliere da un elenco molto più ampio di titoli!   Siete curiose di sapere come fare? Ecco qualche dritta!    Prima di tutto raccogliete dei libri. Potreste scegliere un paio di titoli tra quelli della vostra libreria di casa o chiedere una mano ad amici e parenti: è molto probabile che abbiano dei volumi che non leggono più. Spiegate loro il vostro progetto: saranno sicuramente felici di regalarne qualcuno alla vostra biblioteca!    Chiedete a un adulto di predisporre un piccolo spazio comune in cui sistemare i libri. Se abitate in un condominio, potrebbe essere una bella cesta posizionata vicino alle cassette della posta! Se non abitate in un condominio, potrebbe essere una cassetta di legno, meglio se con un coperchio, posizionata nel giardino di casa o nel cortile della vostra scuola.   Preparate un cartello con la scritta “Biblioteca condivisa” e una piccola spiegazione. Se volete, potete anche indicare un tempo massimo per tenere ogni libro (1 mese, 40 giorni o anche 2 mesi), come si fa in una biblioteca comunale.    Predisponete anche un servizio di “riparazione-libri”: potrebbe succedere, infatti, che passando di mano in mano un volume si rovini. Ogni tanto controllate quelli disponibili e, se necessario, occupatevi di incollare le copertine staccate, riparare le pagine strappate o foderare i libri più malmessi con della carta colorata.   Che ne pensate?   Buone letture a tutte e… buona condivisione! Violet
 
giovedì 5 agosto 2021
Care lettrici, qualcuna di voi è già stata in vacanza a giugno o a luglio e davanti a sé vede solo un agosto lunghissimo, vuoto e noioso? Che fare se vi ritrovate sole a casa perché tutti i vostri amici sono in vacanza? No problem, amiche: ci pensa la vostra Cocò a tenervi compagnia!   Innanzitutto accendete la musica, la vostra preferita, vedrete che vi sentirete subito più energiche e di buonumore. Poi indossate dei vestiti vecchi che potete sporcare senza preoccuparvene troppo, infine rimboccatevi le maniche: stiamo per preparare dei coloratissimi gioielli di pasta di sale!!!   Occorrente: 2 tazze di farina, 1 tazza di sale fino, acqua, tempere colorate.   1. Su un piano da lavoro ben pulito create una montagnetta con la farina e il sale. Aggiungete l’acqua, un cucchiaio alla volta, e iniziate a impastare. 2. Procedete in questo modo fino a ottenere un impasto compatto ma modellabile. Se l’impasto risulta colloso e si attacca alle dita aggiungete un po’ di farina, se al contrario si sgretola, provate ad aggiungere un po’ d’acqua. 3. Dividete l’impasto in vari panetti e aggiungete a ciascuno qualche goccia di tempera colorata. Ricordate però di lavarvi le mani prima di preparare un panetto di un nuovo colore, a meno che non vogliate un effetto multicolor. Potete anche sostituire la tempera con dei coloranti naturali come il cacao, la paprika o lo zafferano! Per evitare che il resto della pasta si secchi mentre lavorate un panetto, avvolgetela nella pellicola trasparente (potete anche conservarla per qualche giorno in frigorifero!). 4. Una volta ottenuta la pasta di sale colorata, date spazio alla fantasia e create perle e piccoli ciondoli delle forme che preferite! Ecco tre idee:   BRACCIALE Per creare un braccialetto, prima di infornare le perline foratele con uno stuzzicadenti. Una volta asciutte, unitele tra loro con un filo di nylon che chiuderete con un nodino. COLLANA Per realizzare una collana modellate le palline di pasta di sale e poi schiacciatele leggermente. Praticate un grosso foro al centro usando una cannuccia e fatele seccare all’aria. Una volta asciutte, rendetele lucide stendendo un velo di colla vinilica e poi infilatele in un nastro colorato, facendo un piccolo nodo dopo ognuna. ANELLO Per creare un anello, modellate una piccola girella di pasta di sale, e una volta asciutta fissatela con la colla a caldo su una base per anello. Buone creazioni a tutte! Cocò
 
martedì 3 agosto 2021
Ragazze, questa è la stagione perfetta per organizzare giochi, gare e tornei all’aperto, non siete d’accordo? Ho mille idee e non vedo l’ora di proporle alle mie amiche e ai nostri compagni del college! In queste settimane vorrei organizzare un torneo di beach volley, avete presente? Ha regole molto simili a quelle della pallavolo, ma si gioca… sulla sabbia! Poi mi piacerebbe proporre qualche match di volano, anche detto badminton, che si gioca singoli o a coppie e assomiglia un po’ al tennis. E poi... caspita, continuano a venirmi nuove idee: un torneo di fresbee, una gara di sculture di sabbia, una sfida con gli aquiloni… E per concludere… sto pensando a una battaglia di gavettoni!!! I giochi d’acqua sono l’ideale in queste giornate afose, organizzateli anche voi coi vostri amici, sarà divertentissimo! E per accontentare tutti, ma proprio tutti, ho pensato anche a un passatempo un po’ più tranquillo, per coinvolgere anche chi non è un grande fan degli sport e chi non ama rovinarsi l’acconciatura con le bombe d’acqua… (vi viene in mente qualcuno?!) o anche solo per chi vuole fare una pausa tra un gavettone e l’altro!   Ecco allora una super proposta di giochi enigmistici: cliccate QUI per scaricare questa piccola raccolta di giochi e rompicapi da risolvere sotto l’ombrellone o al fresco in una baita di montagna!   E ricordate sempre: l’obiettivo numero 1 non è vincere ma… divertirsi!!! Nicky
 
AccediRegistratiPer rimanere aggiornato sulle
novità delle Tea Sisters e accedere a tanti
contenuti esclusivi!