Care amiche,

 

oggi sono andata a nuotare e… indovinate chi ho incontrato in piscina? La nostra amica Melanie! Vi ricordate di lei? L’abbiamo conosciuta nell’avventura La staffetta dell’amicizia“.

 

Vanilla l’aveva iscritta di nascosto a una gara di nuoto solo per metterla in imbarazzo, perché a quel tempo Melanie non sapeva ancora nuotare…
Lei si era sentita molto a disagio, ma per fortuna io e le mie amiche le abbiamo dato una mano e dopo qualche allenamento Melanie era riuscita a imparare le basi del nuoto e a non aver più paura dell’acqua!

Questo episodio mi ha fatto pensare a tutte le ragazze e i ragazzi a cui capita di essere presi di mira da qualcuno che si diverte a metterli in difficoltà.

Per fortuna ci sono altri che riescono a opporsi a queste brutte situazioni. Come? Con un pizzico di gentilezza e solidarietà, tanto per iniziare.

 

Per dare una mano a una ragazza che viene presa di mira, provate a invitarla a uscire, salutarla con un sorriso, chiacchierare con lei… insomma, dedicatele dei piccoli gesti che la faranno sentire meno sola!

 

Se invece non sapete come affrontare il problema, parlatene con un adulto: vi saprà aiutare a trovare una soluzione.

Un mondo gentile è più bello, ha detto Melanie, e secondo me ha proprio ragione. Voi che ne pensate?

Ciao ciao
Nicky

 

Commenti per “Un mondo gentile è più bello”

  1. lucrezia10 ha detto:

    Mi è piaciuta questa cosa. Hai ragione Nicky. Aiutare é la cosa giusta da fare



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: