La nostra gita in bicicletta di ieri è stata bellissima! Io e le altre Tea Sisters abbiamo pedalato nella natura fino a che gli alberi non si sono diradati e davanti a noi è comparsa la Spiaggia delle Tartarughe!

 

In quella parte dell’isola il paesaggio, soprattutto in questo periodo dell’anno, è davvero fantastico e noi ci siamo divertite un mondo a scattare tantissime fotografie! Poi ci siamo sdraiate sulla sabbia a prendere un po’ di sole e alla fine… abbiamo giocato con il frisbee!

 

Quando siamo ritornate al college eravamo felicissime, ma decisamente stanche! Così io ho deciso di concludere il pomeriggio preparando per tutte un MEGA FRULLATO che ci facesse recuperare le energie!

Volete assaggiarlo anche voi? La ricetta è davvero semplicissima!

 

Ingredienti: 1/2 banana, 4 fragole grandi, 5 mandorle pelate, 1 bicchiere di latte, 1 cucchiaino di miele.

 

Preparazione:

 

  1. Tagliate a pezzetti la banana.
  2. Lavate le fragole e privatele del picciolo.
  3. Versate la frutta così tagliata nel bicchiere del frullatore insieme alle mandorle, al miele e al latte.
  4. Frullate bene, versate in un bicchierone e guarnite con fettine di fragola e una cannuccia colorata!

 

frullato

 

Questo super-frullato era proprio quello che ci voleva per concludere una giornata fantastica e… darci la giusta carica per iniziare a organizzare la prossima gita! 

 

A presto, sorelle!
Pam

 

7 commenti per “Un super-frullato per una super-giornata!”

  1. darialea scrive:

    Mmm…mi viene l’acquolina in bocca!

    A prestissimo mie care Tea Sisters

  2. elissabat scrive:

    Non vedo l’ora di prepararlo e gustarmelo con le mie migliori amiche!
    A presto Pam e un saluto anche a Colette, Violet, Nicky e Paulina!!

  3. irenedecario scrive:

    buonissimo anche io non vedo l’ora di
    prepararlo! grazie pamela

  4. camilla08 scrive:

    Idea fantastica! Voto 10+con lode!!♥

  5. ellysara scrive:

    grazie pam,ame piacciono un sacco i frullati

  6. matisse scrive:

    😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: