Care amiche,

oggi è stata una mattinata entusiasmante! Abbiamo prestato i nostri appunti su come scrivere una storia di animali a tutti i nostri compagni e, di banco in banco, i fogli hanno raggiunto la scrivania della professoressa Ratcliff che… ci ha fatto un sacco di complimenti!

 

E poi ha deciso di approfondire un ruolo importantissimo di ogni racconto: quello dell’antagonista. L’antagonista è colui che si oppone al protagonista. È quindi spesso il cattivo della storia e il suo è… un ruolo essenziale! Sì, perché senza di lui il protagonista spesso vivrebbe tranquillo e sereno… ma noi non potremmo né divertirci né emozionarci nel leggere le sue storie. Spesso, infatti, è solo grazie a un ostacolo che le storie diventano interessanti.
Per il nostro racconto noi Tea Sisters abbiamo deciso che il ‘cattivo’ della nostra storia sarà un grande lupo.

 

Così, abbiamo scritto un elenco di ragioni per cui il nostro personaggio è diventato cattivo e poi ne sceglieremo una.
Eccole qua:

 

  1. Da cucciolo, durante una tormenta di neve il lupo si è perso, ha smarrito il branco e da allora è cresciuto da solo.
  2. Uno lupo malvagio del branco lo ha attaccato.
  3. Un animale più grosso ha attaccato e ferito il suo papà.

 

Questi sono solo degli esempi. Volete scriverci le vostre idee?

 

A presto

Violet

 

3 commenti per “Storia di un antagonista”

  1. giulybutterfly08 ha detto:

    che questo lupo viveva con il branco e un giorno il branco lo cacciò e da quel giorno il lupo decise di essere cattivo

    1. giuchi ha detto:

      IL MOTIVO PUO’ ESSERE CHE IL LUPO DA PICCOLO VENIVA PRESO IN GIRO PERCHE’ ERA TROPPO GENTILE E AFFETUOSO E QUINDI IL LUPO DECIDE DI DIVENTARE CATTIVO.



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: