Che splendida giornata oggi!
L’ho trascorsa nei giardini di Topford, a raccogliere fiori per l’erbario della scuola. 

Noi siamo molto fortunate a poter studiare in un posto così speciale, immerso nella natura, ma sapete una cosa? Per godere del piacere di un giardino non servono ettari ed ettari di terreno… basta il coperchio di una scatola da scarpe e pochi altri elementi molto facili da reperire.

Sapete di cosa parlo? Del giardino Zen!

È bello averne uno sempre a portata di mano. È un modo molto semplice e creativo per rilassarsi.

Ecco come crearne uno in pochi minuti…

 

VI OCCORRE: un piccolo vassoio di plastica oppure il coperchio di una scatola di cartone, sabbia, sassi di forme diverse, una forchetta piccola, una ciotolina con dell’acqua.

 

ORA FATE COSì…

  1. Riempite il vassoio con la sabbia, in modo da creare una distesa liscia e uniforme.
  2. Prendete i sassi che avete a disposizione e posizionateli dove preferite. Potete creare dei disegni, oppure disporli a caso: fate quello che viene naturale. Fate lo stesso con la ciotolina piena d’acqua.
  3. Prendete la forchetta e iniziate a tracciare dei piccoli solchi leggeri sulla sabbia, in modo da formare dei disegni e delle onde. Una volta fatto, potete ricominciare e fare solchi sempre diversi. La mente seguirà i disegni che si formano, donandovi calma e serenità.

 

Bello, no?

Paulina

 

2 commenti per “Un giardino Zen”

  1. mart29 ha detto:

    Molto bello Pilla!!❤

  2. rubella ha detto:

    Bellissimo! Grazie mille!



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: